16 Marzo 2017

Azzardo, la Regione Liguria rispetti la legge approvata nel 2012

Categoria: Comunicati

Campagna Mettiamoci in gioco: “Non prorogare i termini dell’entrata in vigore della normativa. No a una revisione che non favorirebbe la tutela dei cittadini dai rischi dell’azzardo”

Azzardo, la Regione Liguria rispetti la legge approvata nel 2012

 

Comunicato stampa

“Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, esprime preoccupazione e disaccordo per le dichiarazioni rese alla stampa dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che, dopo quasi due anni al governo dell’amministrazione regionale, considera inadeguata la legge regionale sul gioco d'azzardo approvata nel 2012 e vorrebbe elaborarne una più “equilibrata”. La legge attuale prevede, dal 2 maggio prossimo, una distanza minima obbligatoria di almeno 300 metri tra le sale gioco e i “luoghi sensibili”, incidendo fortemente sulle concessioni di numerose sale slot.

Mettiamoci in gioco ritiene non accettabile un rinvio dell’entrata in vigore delle norme stabilite dalla legge regionale a meno di due mesi dalla scadenza del termine, dopo che si è avuto tutto il tempo di affrontare le criticità di una normativa che fissava un periodo di cinque anni per essere applicata.

Ci auguriamo che la priorità della Regione Liguria sia davvero la tutela dei cittadini dai rischi del gioco d’azzardo. Chiediamo, quindi, con forza che il presidente Toti rispetti il termine di maggio stabilito dalla legge approvata e convochi subito un tavolo che programmi interventi volti a risolvere tutti gli aspetti complessi correlati all'applicazione della suddetta normativa.

Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

Info:

Mariano Bottaccio - cell. 329 2928070

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.mettiamociingioco.org

Seguici su: