19 Maggio 2017

Azzardo, il confronto sulla modifica della legge regionale ligure sia fatto coinvolgendo organizzazioni degli esercenti e associazioni in un tavolo unico

Categoria: Comunicati

Il Comitato promotore nazionale della Campagna Mettiamoci in gioco appoggia la richiesta avanzata al presidente Toti dal coordinamento regionale Liguria

Azzardo, il confronto sulla modifica della legge regionale ligure sia fatto coinvolgendo organizzazioni degli esercenti e associazioni in un tavolo unico

 

Comunicato stampa

Roma, 17 maggio 2017 – Il comitato promotore nazionale di “Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, si unisce al coordinamento regionale ligure della Campagna nel chiedere alla Regione Liguria di convocare un tavolo unico per un confronto sulla modifica della legge regionale 17/2012, che stabilisce alcune norme in merito al gioco d’azzardo. 

Anche il comitato promotore nazionale della Campagna, infatti, ritiene che la convocazione di due tavoli distinti – uno con i rappresentanti degli esercenti e un altro con quelli della società civile organizzata –, come proposto dalla Regione Liguria, non aiuterebbe una discussione nella quale vanno tenuti presenti, contemporaneamente, gli interessi economici del settore e il primario diritto alla salute dei cittadini.

Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

Info:

Mariano Bottaccio - cell. 329 2928070

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.mettiamociingioco.org

 

Seguici su: