29 Giugno 2018

Si al divieto totale di pubblicità sul gioco d’azzardo

Categoria: Comunicati

La campagna “Mettiamoci in gioco” a favore dell’articolo inserito nel Decreto Dignità

Si al divieto totale di pubblicità sul gioco d’azzardo

 

COMUNICATO STAMPA

Da anni la campagna “Mettiamoci in gioco” chiede con estrema chiarezza delle scelte radicali nel settore della pubblicità sul gioco d’azzardo e fino ad ora sono arrivate solo risposte parziali e limitate. L’articolo 8 del cosiddetto Decreto Dignità invece va esattamente nella direzione giusta e occorre procedere senza titubanze. 

L’articolo prevede due cose che la campagna condivide da sempre: il divieto di “qualsiasi forma di pubblicità anche indiretta relativa a giochi o scommesse con vincite in denaro” e dal primo gennaio 2019 anche il divieto delle sponsorizzazioni. Sappiamo che molti ostacoleranno questa scelta per proteggere i propri business milionari con lo spauracchio di aumento di criminalità organizzata o di fallimento di squadre sportive, ma sappiamo anche che l’unico fallimento a cui andiamo incontro in caso contrario è quello di migliaia di famiglie italiane spinte a giocare d’azzardo seguendo il miraggio di facili vincite che cambiano la vita. Il gioco d’azzardo può creare dipendenza patologica, esattamente come il tabacco, ed è ora che venga trattato nello stesso modo con il divieto totale di pubblicità e sponsorizzazioni come indicato nel Decreto Dignità.  

Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Finetica, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Commissione Giustizia e Pace dei Missionari Comboniani in Italia, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

Info:

Mariano Bottaccio - cell. 329 2928070

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.mettiamociingioco.org

Seguici su: