03 Luglio 2018

Bene aver vietato la pubblicità del gioco d'azzardo. Ora una legge che regolamenti il settore

Categoria: Comunicati

Tutte le forze politiche si impegnino per questo obiettivo che riguarda il diritto alla salute dei cittadini

Bene aver vietato la pubblicità del gioco d'azzardo. Ora una legge che regolamenti il settore

 

COMUNICATO STAMPA

“Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, esprime la propria grande soddisfazione per il divieto di pubblicità del gioco d'azzardo previsto nel cosiddetto "Decreto Dignità".

Si tratta di uno degli obiettivi fondamentali perseguiti dalla nostra Campagna, il primo dei quattro punti che avevamo chiesto di sottoscrivere ai candidati alle ultime elezioni politiche. E' un risultato importante, che vede finalmente riconosciuto il diritto alla salute dei cittadini, che sempre deve prevalere sulle ragioni del profitto.

A nostro avviso, sarebbe opportuno destinare le somme raccolte con le eventuali multe alla fiscalità generale e non al contrasto del gioco d'azzardo patologico, perché il diritto alla cura va garantito non con entrate speciali e contingenti, ma con l'ordinaria fiscalità dello stato, attraverso il servizio sanitario nazionale.

Raggiunto questo risultato, ci auguriamo che tutte le forze politiche, di maggioranza e di opposizione, vorranno adoperarsi per arrivare all'obiettivo fondamentale per cui è nata la nostra Campagna: approvare una legge quadro che regolamenti, in modo serio e articolato, tutto il settore, facendolo uscire da una situazione da far west che ha favorito la crescita di situazioni di dipendenza, notevoli problemi sanitari, sociali e familiari e rilevanti infiltrazioni criminali. La Campagna contatterà tutte le forze politiche presenti in Parlamento per chiedere impegni precisi in merito. 

Aderiscono alla campagna Mettiamoci in gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

Info:

Mariano Bottaccio - cell. 329 2928070

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.mettiamociingioco.org

Seguici su: