17 Novembre 2014

“Gioco d’azzardo, ora i fatti”

Categoria: News, Comunicati

Don Zappolini: “Il convegno di oggi organizzato dall’on. Paola Binetti un altro segnale di attenzione da parte della politica”

“Gioco d’azzardo, ora i fatti”

 

COMUNICATO STAMPA

Roma, 17 Novembre 2014. “Il convegno sul gioco d’azzardo organizzato oggi a Roma dall’onorevole Paola Binetti è un altro segnale positivo che arriva da un pezzo di politica che vuole davvero ridurre i rischi di un fenomeno dai risvolti preoccupanti”, dichiara don Armando Zappolini, portavoce di “Mettiamoci in gioco”, la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa da Acli, Ada, Adusbef, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.“Ma ora”, continua don Zappolini, “è necessario che tutti facciano la loro parte e che le promesse divengano fatti concreti. Il Parlamento deve varare una legge seria e rigorosa sul gioco d’azzardo e stabilire, nella legge delega fiscale, un congruo stanziamento affinché davvero i cittadini possano veder riconosciuto il loro diritto alla cura se dipendenti o a rischio di diventarlo. Mettiamoci in gioco ha presentato, proprio qualche giorno fa, la sua campagna di sensibilizzazione rivolta all'opinione pubblica, che decostruisce i messaggi di ‘vincite facili’ lanciati dai concessionari dei giochi. Sarà anche un’occasione per far conoscere ai cittadini la situazione del dibattito in Parlamento e le scelte che ogni forza politica farà in proposito.”

Info:

Mariano Bottaccio

cell. 329 2928070

Seguici su: