09 Febbraio 2016

La Campagna “Mettiamoci in gioco” sostiene il Comune di Napoli

Categoria: Comunicati

La Campagna “Mettiamoci in gioco” sostiene il Comune di Napoli

 

COMUNICATO STAMPA

Le Associazioni campane aderenti alla campagna di contrasto all'azzardo, "Mettiamoci in gioco" sostengono l'iniziativa concreta del Comune di Napoli di regolamentare la diffusione dell'azzardo sul proprio territorio attraverso una specifica delibera del Consiglio.

Il documento in questione, promosso soprattutto dal Consigliere Esposito, é il numero 74 del 21/12/2015, “Regolamento sale da gioco e giochi leciti”, purtroppo ancora poco diffuso e conosciuto, nonostante la sua notevole importanza da un punto di vista politico, sociale e simbolico.

Il Coordinamento Regionale della Campagna, infatti, sin dalla sua costituzione si è fatto promotore della diffusione del Manifesto Nazionale dei Sindaci contro l'azzardo (iniziativa promossa dalle Associazioni aderenti Terre di mezzo e Legautonomie), ma soprattutto, in sede regionale, della richiesta di una Legge quadro in materia di contrasto dell'azzardo e prevenzione - trattamento del gambling patologico.

In tutte le ricerche del settore emerge la gravità del fenomeno nella nostra regione, con la forte presenza dell'azzardo illegale, l'elevata correlazione tra gioco lecito e criminalità, la grave proporzione tra spesa pro-capite in azzardo e reddito medio. Un quadro di emergenza sociale, ben riconosciuto, a cui non fanno seguito azioni forti di contrasto e impegno politico.

Per questo motivo, il Coordinamento trova di fondamentale rilevanza il messaggio di coerenza espresso dal Comune di Napoli attraverso la suddetta delibera, in cui l’ente locale si pronuncia in maniera chiara nei confronti della tutela dei cittadini, definendo le localizzazioni e i requisiti dei locali delle sale pubbliche da gioco, nonché le prescrizioni e i requisiti di accesso all’attività, così come indicato dalla normativa nazionale di riferimento (il c.d.”decreto Balduzzi”, legge n.189 del 2012).

Si precisa che le Associazioni del Coordinamento, in primis ACLI, CONAGGA-FAMIGLIE IN GIOCO, FEDERCONSUMATORI, FICT, AUSER con le loro rappresentanze locali, si faranno portavoce di una richiesta di applicazione e continuità di tale delibera, presso i candidati alle prossime elezioni comunali a Napoli, per fare in modo che venga  preservato il contenuto in ogni sua parte. Tale esperienza potrà sicuramente agire da incentivo anche per gli altri comuni e capoluoghi di provincia della Campania, che non hanno ancora deliberato in materia e con cui il Coordinamento sta continuando ad interagire.

 

Ufficio stampa Napoli “Mettiamoci in gioco” Campania

Seguici su: