14 Ottobre 2014

Arts Against Gambling

Categoria: News

Concorso nazionale “ARTS AGAINST GAMBLING” (arti contro il gioco d’azzardo)

Arts Against Gambling

 

Prorogati i tempi, scelta la giuria (fra cui una “iena” e un grande pittore), e individuati i premi

Il CONAGGA (Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d’Azzardo) ha lanciato un concorso nazionale rivolto ai giovani da 0 a 29 anni per chiedergli di esprimere attraverso l’arte i rischi del gioco d’azzardo.


Il concorso prevede una prima selezione locale nelle 30 città in cui il CONAGGA ha propri referenti e una selezione finale a Reggio Emilia il prossimo 27 novembre 2014, alla vigilia del XV Convegno nazionale del CONAGGA che si terrà nella stessa città il giorno seguente.


I materiali per il concorso stanno arrivando da varie città del Paese, da Palermo a Trento, e per favorire soprattutto le scuole che hanno fatto esplicite richieste, il CONAGGA ha scelto di prorogare fino al 31 ottobre la data entro la quale sarà possibile inviare i propri materiali.


Il concorso intende promuovere una sensibilizzazione sul tema del gioco d’azzardo e sui possibili risvolti sociali, culturali, sanitari e mira a fare una fotografia nazionale del fenomeno attraverso gli occhi dei giovani e giovanissimi. I partecipanti possono inviare: manifesti, fotografie, video, canzoni, poesie, scritti, disegni e fumetti.


I prodotti che arriveranno alla finale di Reggio Emilia saranno poi valutati da una giuria composta da: Nadia Toffa (giornalista de “Le Iene” che ha curato i servizi sul gioco d’azzardo), William Tode (scultore, compositore e pittore di fama internazionale) e Matteo Iori (presidente del CONAGGA).


L’arduo compito della giuria sarà quello di scegliere i tre elaborati migliori per ogni categoria, ai quali saranno assegnati dei premi specifici. L’idea del CONAGGA era far riflettere i giovani su quanto l’arte, la cultura e la socialità possano essere una valida alternativa al gioco d’azzardo; e proprio su questa riflessione si è trovata un’ottima condivisione di intenti fra tre soggetti che offriranno premi specifici ai vincitori. Il Maestro William Tode regalerà ad ognuno un suo disegno originale (uno diverso per ogni partecipante), l’azienda Asterion di Correggio (RE), nota azienda per giochi di ruolo e giochi per famiglie, donerà ad ogni finalista un gioco di società, l’Associazione Onlus “Centro Sociale Papa Giovanni XXIII” donerà invece dei buoni acquisti che potranno essere spesi dai vincitori per comprare libri, dischi, ingressi a musei, biglietti per concerti, materiali didattici, o altro ancora.


I premi per ogni categoria saranno i seguenti:


Ogni primo classificato riceverà: un disegno originale del Maestro Tode, una copia del gioco Seasons, più delle espansioni dei giochi Enchanted Kingdom e Path of Destiny, e un buono acquisto da 150 euro.


Ogni secondo classificato riceverà: un disegno originale del Maestro Tode, una copia del gioco Timeline, e un buono acquisto da 100 euro.


Ogni terzo classificato riceverà: un disegno originale del Maestro Tode, una copia del gioco Biblios, e un buono acquisto da 50 euro.


Ma il concorso non finirà con la sola assegnazione dei premi. L’intenzione del CONAGGA è diffondere il più possibile il materiale fatto dai giovani partecipanti per aiutare altri giovani a riflettere sulla tematica del gioco d’azzardo. Proprio per dare visibilità alle opere giunte al concorso si è costruita una proficua collaborazione con alcuni quotidiani del Gruppo L’Espresso che tramite i propri organi d’informazione diffonderanno ulteriormente i prodotti vincitori. Inoltre sarà successivamente allestita una mostra itinerante del Conagga che girerà l’Italia per favorire riflessioni e interventi di prevenzione sui rischi del gioco d’azzardo e infine è in progetto un dvd che raccolga tutte le opere pervenute e che servirà per darne ulteriore visibilità e diffusione.


Il nostro obiettivo non è solo aiutare i giovani a capire i rischi del gioco d’azzardo, ma attraverso le arti promuovere ciò che fa cultura; perché sono la crescita della socialità e della cultura i migliori strumenti per combattere la diffusione del gioco d’azzardo fra i più giovani.


Partner del Concorso:

Campagna Nazionale contro i rischi del giuoco d'azzardo "Mettiamoci in gioco"

Per ulteriori informazioni:

  • Sul sito www.conagga.it è stata pubblicata una pagina sul concorso, con informazioni più specifiche e i moduli per partecipare (informazioni anche su facebook alla pagina “Concorso Conagga”).

  • Sul sito www.site.asterionpress.com si trovano indicazioni sui giochi di società, per famiglie e di ruolo, prodotti dall’Asterion.

  • Sul sito www.williamtode.com si ha l’opportunità di comprendere l’autorevolezza del Maestro Tode e di conoscerne le opere

Seguici su: