mettiamociingioco.org

Tempo trascorso alla Camera dei Deputati

senza che sia stata approvata la proposta di legge sul divieto assoluto di pubblicità del gioco d’azzardo presentata il 15 luglio 2015 dall’On. Basso

mettiamociingioco.org

Tempo trascorso al Senato della Repubblica

senza che sia stata approvata la proposta di legge sul divieto assoluto di pubblicità del gioco d’azzardo presentata il 27 luglio 2015 dal Sen. Endrizzi

14 Giugno 2016

Lettera di "Mettiamoci in gioco" ai presidenti Grasso, Boldrini e Renzi

Categoria: News, Comunicati

proposta di legge per il divieto assoluto della pubblicità del gioco d’azzardo

Lettera di

Al Presidente del Senato Pietro Grasso 

Al Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini 

Al Presidente del Consiglio Matteo Renzi 

Oggetto: proposta di legge per il divieto assoluto della pubblicità del gioco d’azzardo 

Cari Presidenti, a nome delle 33 realtà nazionali che aderiscono alla Campagna contro i rischi del gioco d’azzardo “Mettiamoci in Gioco” e di tutti coloro che nel paese si stanno impegnando per contrastare la diffusione del gioco d'azzardo e denunciarne gli effetti devastanti su molte persone, vengo a sollecitare l'avvio dell'iter parlamentare di una proposta di legge che vieti tutta la pubblicità sull'azzardo. Sono trascorsi ormai più di dieci mesi da quando è stato presentato in Parlamento il disegno di legge (alla Camera il 15 luglio 2015 – proposta di legge numero 3234 – e al Senato il 27 luglio 2015 – proposta di legge numero 2024), accompagnato dalla firma di moltissimi parlamentari e dal sostegno trasversale di molti partiti, e sono davvero inaccettabili – davanti al dramma di tante persone – i ritardi e i tatticismi di chi si oppone alla sua approvazione. Lo schema della proposta ricalca quanto è stato approvato anni fa nella proibizione di ogni pubblicità sul fumo, che è stata salutata come un atto di civiltà e che non ha creato alcuna tragedia economica o finanziaria. 

Sul sito della Campagna (www.mettiamociingioco.org) abbiamo attivato un timer che scandisce il tempo già trascorso dalla presentazione di questa proposta di legge: ogni minuto che passa c'è qualcuno che sta vivendo un dramma personale e familiare e che non può aspettare i tempi di un dibattito infinito. Partire dal divieto totale di ogni pubblicità diretta e indiretta permetterà di aprire un confronto più sereno e meno emergenziale sul quadro complessivo dell'offerta di gioco d'azzardo nel nostro paese. Ci auguriamo che anche questo ennesimo appello non produca solo condivisione morale e buoni propositi, ma finalmente atti concreti. Un cordiale saluto 

don Armando Zappolini Portavoce della Campagna Mettiamoci in Gioco 

Aderiscono alla Campagna Mettiamoci in Gioco: Acli, Ada, Adusbef, Ali per Giocare, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.mettiamociingioco.org

Seguici su: